Articoli con tag: pittore maris

/ News

Testo Mauro Mari in arte Maris

Mauro mari, in arte maris from mauromaris

/ News

Testo Mauro Mari in arte Maris

Mauro mari, in arte maris from mauromaris

Mostra collettiva “Le case della Memoria” (Presentazione di un libro su Firenze)

LE CASE DELLA MEMORIA VENERDI’ 4 FEBBRAIO ore 17,45 Grand Hotel Mediterraneo Sale Oceani Lungarno del Tempio 44 – Firenze Info 3381615895 (dalle ore 16,00)   Introduce Luigi Ciampolini Presidente dell’Associazione culturale Giovanni Papini Relatori Eugenio Giani presidente del Consiglio

Mostra collettiva “Le case della Memoria” (Presentazione di un libro su Firenze)

LE CASE DELLA MEMORIA VENERDI’ 4 FEBBRAIO ore 17,45 Grand Hotel Mediterraneo Sale Oceani Lungarno del Tempio 44 – Firenze Info 3381615895 (dalle ore 16,00)   Introduce Luigi Ciampolini Presidente dell’Associazione culturale Giovanni Papini Relatori Eugenio Giani presidente del Consiglio

Maris, Racconti interiori, di Gabriella Gentilini

Dare forma alle emozioni e agli stati d’animo più contrastati, colorare le inquietudini quotidiane, i dolori laceranti o le gioie improvvise. Questa è la ricetta che Maris adotta nella sua pittura, quasi un viatico per i propri tormenti interiori, un

Maris, Racconti interiori, di Gabriella Gentilini

Dare forma alle emozioni e agli stati d’animo più contrastati, colorare le inquietudini quotidiane, i dolori laceranti o le gioie improvvise. Questa è la ricetta che Maris adotta nella sua pittura, quasi un viatico per i propri tormenti interiori, un

Maris, Appunti su un folle della corrente maledetta, Di Rita Pini

Il colore prende dorma su tavole e sassi trasformandoli in un colore che si lascia toccare e divorare con gli occhi. Il colore come l’archetipo di conflitti piuttosto che di quiete, questo è Maris, il colorista dell’indefinito che orgoglioso si

Maris, Appunti su un folle della corrente maledetta, Di Rita Pini

Il colore prende dorma su tavole e sassi trasformandoli in un colore che si lascia toccare e divorare con gli occhi. Il colore come l’archetipo di conflitti piuttosto che di quiete, questo è Maris, il colorista dell’indefinito che orgoglioso si

Critica di Aldo Giovannini

Il dipingere di Maris, denuncia con evidenza propria la spontaneità e lo slancio di chi si affaccia alla vita e la salute, diciamo così di avventatezza e di energia che sono propri dell’età. In maris residui futuristici, cubisti anche surrealisti

Critica di Aldo Giovannini

Il dipingere di Maris, denuncia con evidenza propria la spontaneità e lo slancio di chi si affaccia alla vita e la salute, diciamo così di avventatezza e di energia che sono propri dell’età. In maris residui futuristici, cubisti anche surrealisti

Critica di Dino Bartolini

Anche se amante sino dalla sua più giovane età del disegno, della forma, del colore si è avvicinato alla pittura solo in questi ultimi anni riscuotendo significativi successi sia da parte del pubblico che ha visitato le sue mostre, sia

Critica di Dino Bartolini

Anche se amante sino dalla sua più giovane età del disegno, della forma, del colore si è avvicinato alla pittura solo in questi ultimi anni riscuotendo significativi successi sia da parte del pubblico che ha visitato le sue mostre, sia